La Regione Sicilia rischia di perdere 2,5 miliardi di Euro


Verrebbe da chiede le dimissioni per “manifesta incapacità”, ce l’abbiamo con i politici siciliani che amministrano la Regione.

L’Unione europea ha destinato per l’Isola ben circa 2,5 miliardi di Euro da utilizzare per la realizzazione di opere e di infrastrutture, ad oggi è stato speso solo il 6%, mentre l’11 per cento è impegnato in opere o interventi che ancora non sono cominciati.

Adessso c’è il rischio che se entro breve non saranno spesi la Ue pretenderà la restituzione delle somme girandole poi ad altre aree dell’Unione europea. Le risorse per la Sicilia invece sono indispensabili proprio per l’ammodernamento delle vie di collegamento che sono pericolose e fatiscenti, pensiamo ad esempio alla statale 115 che, per la sua pericolosità, per lunghi tratti costriunge gli automobilisti a viaggiare a 50 Km/h. Per chi non lo sapesse ricordiamo che tale arterie risulta essere fra le più trafficate d’Europa.

Adesso in regione è corsa contro il tempo per trattenere le somme. Politici e funzionari stanno pensando – per prendere tempo – ad una rimodulazione delle somme presentando un nuovo piano di interventi su opere ed infrastrutture.


Potrebbero interessarti anche...