La porchetta de “la Baronia” si scioglie in bocca!

Fra una cosa ed un’altra a Castelbuono abbiamo fatto un giretto fra gli stand, molti, com’era ovvio, erano dedicati agli ottimi vini del made in Sicily, pochini invece quelli della gastronomia. Tuttavia i presenti erano delle vere e proprie eccellenze del gusto, come la strepitosa (e non esageriamo) porchetta dell’azienda agricola “La Baronia” di Partinico. Porchetta che a differenza di quelle più note, non si presenta in maniera imponente perchè utilizzano maialini neri siciliani di 6 mesi allevati in azienda in regime “Plein Air“, dunque nascono da loro e vengono poi macellati da loro stessi.

La concia, assolutamente fondamentale per preparare una buona porchetta, avviene con l’impiego di un bouquet di spezie che vanno dal rosmarino, al selezionatissimo pepe macinato al momento, usano (ed una confidenza che abbiamo strappato n.d.r) anche dei vini siciliani come il catarratto o l’insolia. Prima di cuocerla la lasciano a riposo per un paio di gioni. La cottura, anche questa fondamentale, avviene con l’utilizzo di un percolato che permette l’espulsione dei grassi. Il risultato è che la porchetta di questa azienda si scioglie l’etteralmente in bocca presentandosi al palato delicata, ma al contempo stuzzicante e avvolgente. La servono con un pane cotto da un forno a legna di Partinico e che usa ancora il “crescente” naturale, il risultato credeteci è commovente.

Se volete saperne di più contattateli a questo indirizzo mail info@labaronia.org non ve ne pentirete.

Potrebbero interessarti anche...