Riforma Gelmini – Le richieste della Scuola!

La riforma scolastica e i provvedimenti adottati negli ultimi anni hanno provocato non solo soprannumerari nelle file dei Docenti , in particolar modo dei docenti ITP , e del personale ATA ma anche 155 mila posti in meno tagliati a docenti precari e personale ATA precario.
Tutto questo a discapito dalla sicurezza degli alunni e della qualità dell’istruzione tecnica/professionale che ne risulta fortemente penalizzata dalla riduzione oraria dei laboratori, ore che, sarebbero dovute essere quelle maggiormente rafforzate. Invece sono stati i laboratori, e conseguentemente tutto il settore dell’istruzione tecnica e professionale ad essere colpiti maggiormente nonostante i proclami da parte del MIUR di “ più ore di laboratorio”.
Stessa sorte al personale ATA assistenti amministrativi , assistenti tecnici , collaboratori scolastici i più colpiti mettendo in serio pericolo la sicurezza dei ragazzi ,l’apertura delle scuole , il funzionamento amministrativo , la sorveglianza degli alunni , il funzionamento dei laboratori.
I tagli alle ore laboratoriali, avranno come conseguenze:
– Grande impoverimento del livello di preparazione professionale degli alunni che si prepareranno ad essere cittadini Europei..e quindi avranno notevoli difficoltà a rapportarsi con ragazzi di altri Paesi.
– Scarse possibilità per i ragazzi di immettersi nel mondo del lavoro dopo il diploma, poichè gli istituti professionali sono il vivaio del personale che produce ed opera nell’Italia che lavora
– Una forte perdita di posti di lavoro per docenti e personale ATA ( tutto) che da molti anni lavorano con abnegazione e grande professionalità nel mondo della scuola,affrontando anche notevoli sacrifici.
– Una forte dispersione scolastica, già constatata con l’inizio di questa riforma,specialmente nelle regioni meridionali.
– Una qualità del servizio scolastico scadente con conseguenze negative sulla funzionalità dei laboratori sul diritto alla sicurezza e alla pulizia dei locali ,
– una amministrazione inefficiente nell’espletazione della funzione amministrativa;

Per evitare tutto ciò, e ulteriori danni all’Istruzione Statale già fortemente bistrattata negli ultimi anni chiediamo:
1) Un aumento con il ripristino delle e ore laboratoriali nel primo biennio degli istituti tecnici e degli istituti professionali;
2) Il ripristino delle ore laboratoriali nelle classi 3° che scelgono il percorso IeFP per il conseguimento della qualifica professionale ;
3) Un aumento delle ore di laboratorio nel secondo biennio degli istituti professionali e negli istituti tecnici ;
4) Ritiro dei tagli e ripristino degli organici vigenti nel 2008/2009 degli assistenti amministrativi ;
5) Ritiro dei tagli e ripristino degli organici vigenti nel 2008/2009 degli assistenti tecnici ;
6) Ritiro dei tagli e ripristino degli organici vigenti nel 2008/2009 dei collaboratori scolastici.

Potrebbero interessarti anche...