Blocco dei TIR – Perdite per milioni di Euro e si conta la prima vittima


Milioni di euro di danni in una sola giornata di sciopero dei Tir. E se la protesta dovesse andare avanti si svuoterebbero supermercati e negozi e si riempirebbero le discariche con tonnellate di cibo da gettare. Il blocco dei Tir scattato ieri sta ancora bloccando diverse autostrade e stamani ha già fatto segnare una prima vittima, un camionista astigiano travolto all’alba da una collega tedesca. In poche ora sono già notevoli i danni, con l’ortomercato che nella sola Milano fa registrare un -50% di giro d’affari (circa tre milioni di euro), merci deperibili che probabilemnte non arriveranno sui banchi e stalle in cui il latte fresco è rimasto a inacidire (secondo i calcoli della Coldiretti sono 800 solo nel cremonese). Se il blocco continuasse i danni si moltiplicherebbero, contando che l’86% dei trasporti commerciali in Italia avviene su gomma, con il risultato di un aumento immediato del prezzo degli alimentari: oggi è già accaduto in alcuni mercati ortofrutticoli. A soffrire non sono però solo le merci deperibili. Secondo i mugnai, infatti, se la situazione non rientrasse in 48 ore, potrebbe verificarsi un blocco produttivo per pane e pasta.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...