CdM – Approvato il decreto semplificazioni, al via l’organico pluriennale per le scuole! (Buone notizie per precari e per i soprannumerari?)

Resta l’organico pluriennale delle scuole a partire dall’anno scolastico 2013/2014 ma sparisce l’autonomia finanziaria voluta fortemente dal ministro Francesco Profumo. Il dl prevede infatti nella sua nuova versione il “potenziamento dell’autonomia delle istituzioni scolastiche” previo avvio di un “apposito progetto sperimentale” (significa che saranno solo alcune scuole a sperimentarla il prossimo anno?) da attuare “nel rispetto della vigente legislazione contabile” anche “attraverso l’eventuale ridefinizione degli aspetti connessi ai trasferimenti delle risorse”.

Insomma, la possibilità per le scuole di spendere con meno vincoli i fondi ricevuti diventa “eventuale” e “sperimentale”. Hanno vinto ancora una volta i dubbi espressi dal ministero dell’Economia, come dire cambia ministro, ma resta la sostanza. Le indiscrezioni sugli organici sono invece confermate: si prevede il superamento dell’attuale meccanismo con l’adozione di un organico pluriennale. Una boccata di ossigeno anche per i precari che avranno un minimo di stabilità.

Potrebbero interessarti anche...