Terremoto – Inizia la conta dei danni


Mentre la terra continua a tremare, nelle regioni colpite inizia la conta dei danni che hanno colpito in modo massiccio anche il mondo agricolo. Da una prima stima sono inagibili l’80% dei fabbricati agricoli in provincia di Modena, sono 70mila i trattori danneggiati e 420mila le forme di formaggio distrutte, tra Parmigiano Reggiano e Grana Padano. Proprio la perdita di Parmigiano è quella più consistente, stimata intorno al 10% della produzione annuale. A questo si aggiunge la difficoltà di far ripartire la produzione e la filiera in un momento in cui molti caseifici sono fermi. Ma sono tanti anche i ristoranti che hanno subito danni, con cantine e cucine andati distrutti. Al nostro appello di ieri per avere notizie della Fefa, hanno risposto alcuni amici, spiegando che la situazione era difficile contando che il ristorante è proprio nel centro storico di Finale Emilia, fortemente colpito. Danni sono stati riscontrati anche al ristorante Il Rigoletto di Reggiolo (Re) della famiglia D’Amato. Da quanto si apprende in un articolo di ieri su Qn il sisma ha aperto alcune crepe nella struttura e provocato il cedimento di alcuni comignoli. (Nella foto tratta da Qn un allevamento distrutto)

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...