Ballarò – scuola in prima linea, picchiati i proff.

La scuola alcune volte rappresenta l’ultimo baluardo dello Stato sul territorio, soprattutto in quei quartieri periferici come il Ballarò di Palermo dove il degrado e il disagio sociale raggiungono livelli di guardia. E proprio in questo quartiere c’è una scuola media, la media “Verga”, che con i suoi insegnanti cerca di resistere alla violenza cercando di integrare le varie le varie etnie (18) che compongono la popolazione scolastica. Il compito non è affatto facile e lo dimostrano gli ultimi episodi di violenza subiti dagli insegnanti: il vicepreside dopo un’aggressione è finito in ospedale con la testa rotta, un’insegnante percossa, costretta a una settimana di malattia, e un’altra fatta cadere a terra da un gruppo di alunni. Spesso racconta il preside dell’Istituto “la convivenza spesso non è semplice. I ragazzini litigano tra loro e quando tentiamo di dividerli subiamo le loro reazioni. Negli ultimi giorni – prosegue la Preside – i docenti sono stati costretti a chiamare la polizia perchè sono accaduti diversi episodi violenti che esprimono tutti i problemi di questo quartiere e di bambini spesso sono lasciati soli da famiglie poco presenti o costrette a lavorare fuori casa tutto il giorno”. La scuola è anche questo, ma spesso i media preferiscono dare risalto a quegli episodi che fanno più “notizia”.

Potrebbero interessarti anche...