Il TAR del Lazio annulla i tagli alla scuola voluti da Tremonti, e adesso?

Un’altra batosta per il ministro Gelmini, ma soprattutto per il capo del Dicastero dell’Economia Tremonti. La gestione “personale” delle leggi allo scopo di tagliare il personale della scuola è stata, giustamente, ritenuta illeggittima da parte del TAR del Lazio, (Sezione Terza Bis) con sentenza definitiva (la numero 3251 depositata ieri) che ha annullato “i decreti interministeriali numero 62 del 6 luglio 2009 e numero 55 del 6 luglio 2010”, accogliendo il ricorso di un gruppo di genitori, del comune di Fiesole e stavolta anche della Cgil.

Dunque tutti nuovamente in cattedra? E’ ciò che si augurano i ricorrenti, ma soprattutto le famiglie e gli studenti perchè a causa dei tagli hanno pototo toccare con mano l’impoverimento dell’offerta formativa delle scuole. Ma non sarà così semplice, il ministro Tremonti pare si sia già attivato per cercare il modo di aggirare la sentenza. Dal canto nostro gli auguriamo di fare la stessa “fine” dell Direttore Generale dott. Chiappetta che ha dovuto, come vi abbiamo raccontato qui, fare retromarcia.
Intanto in tutto questo bailamme una cosa è certa: nella storia della Scuola non si era mai verificato un simile caos.


Potrebbero interessarti anche...