USP Milano – Il nuovo dirigente (ex sindacalista) fa arrabbiare le OO.SS milanesi

Sta facendo scalpore la decisione presa dal nuovo dirigente dell’USP della provincia di Monza e Milano di ricevere un solo giorno la settimana le OO.SS provinciali, precisamente il venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. “Una mattinata non basta…”, si mormora nelle sedi sindacali, considerando anche il fatto che il territorio è ampio e allo stesso tempo complesso.

Eppure con un comunicato diretto alle OO.SS il dirigente scrive:

Nel quadro di una razionalizzazione delle attività dell’U.S.T. di Milano, volta ad ottimizzare la qualità dei servizi offerti ed a migliorare i rapporti con l’utenza che a vario titolo si relaziona con questo Ufficio scolastico, si è individuata la necessità di dedicare una giornata di apertura degli uffici ai soli rappresentanti delle OO.SS. operanti sul territorio.
I rappresentanti sindacali potranno così svolgere la propria attività ed i propri compiti istituzionali certi di avere la piena disponibilità dei vari settori dell’ufficio.
Pertanto, a partire dall’1/4/2011 l’accesso agli uffici per i soli rappresentanti delle OO.SS. sarà riservato nella giornata di venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00
“.

La cosa incomprensibile è che leggendo il suo curriculum (leggi) si scopre che in passato è stato un sindacalista della UIL ed ha pure usufruito del distacco sindacale. Allora è proprio vero che talvolta il comportamento di taluni sindacalisti pare più orientato a favore dell’amministrazione e meno verso quello dei lavoratori…


Potrebbero interessarti anche...