Le graduatorie ad esaurimento avranno valenza triennale

Le graduatorie ad esaurimento avranno valenza triennale “abbiamo scelto la cadenza triennale per garantire la continuita’ didattica – ha dichiarato la Gelmini -. Verra’ inoltre prorogato il provvedimento salva-precari“. Poi la ministra si riempie la bocca con la solita de-meritocrazia: “in un momento di ristrettezze economiche come questo, di prevedere un fondo per il merito che acquisira’ risorse statali ma anche private per sviluppare i prestiti d’onore e – ha concluso – aumentare il numero delle borse di studio“. Intanto scopriamo che le 65mila assunzioni saranno spalmate su tre anni scolastici.


Potrebbero interessarti anche...