Iginio Massari, il re dei pasticceri, si confessa

“Sono diventato pasticciere cadendo come Obelix nel barattolo della crema nella pasticceria di mia madre”. Iginio Massari si racconta sulle pagine di Panorama, spaziando dall’insegnamento alla sessualità in laboratorio, come componente base dei dolci. Ma Massari si sbilancia anche in altri terreni come quello degli Ogm: “Tra cinquant’anni i cibi ogm saranno percepiti come naturali“. E se l’intervistatrice gli risponde che in certe affermazioni c’è lo zampino delle sue collaborazioni con grandi industrie, lui è poi pronto a ribattere: “Amo la tecnologia applicata con intelligenza e grandi mezzi. La qualità che ne esce è formidabile. Altro che torte della nonna”. Infine da vero “maestro dei maestri pasticcieri” prevede anche come saranno i dolci del futuro: “Cremosi! Le mousse, le bavaresi prevarranno sui dolci da forno perché alla gente piace sempre meno masticare. Le sfumature di sapore diventeranno gusti netti, facilmente identificabili”.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 18 Giugno 2011

    […] si confessa. “Sono diventato pasticciere cadendo come Obelix nel barattolo della crema … permalink Condividi la […]