Per Prodi va tutto bene, ma gli italiani non sono d’accordo.

Nonostante le promesse e i trionfalismi di questo governo, gli italiani sono sempre più poveri. In questi giorni è stata versata nei portafogli la tanto sospirata tredicesima e l’Adusbef si è preso la briga di fare i conti in tasca agli italiani. L’associazione dei consumatori ha stabilito che una famiglia media, che si basa su due stipendi, avrà di tredicesima circa 2.350 Euro, la maggior parte però subirà l’effetto “elastico” poiché verrà rispesa per pagare: bolli, bollette, rate, Ici, canone Rai, polizze assicurative e debiti pregressi. In tempi di caro-prezzi, per i consumi natalizi rimane quindi quasi una “bazzecola”, che sarà spesa quasi interamente per gli alimentari e per qualche regalo. A fine anno, oltre alla busta paga più pesante, “arrivano infatti anche le consuete scadenze fiscali, quali tasse, bolli, Ici, rate e canoni che durante il mese di dicembre i contribuenti sono chiamati a versare.

Secondo l’Adusbef, dunque, ben l’84% della tredicesima servirà a coprire queste spese e di questa percentuale grande parte sarà destinata per pagare l’aumento dei mutui che l’Europa della banche ci ha fatto trovare sotto l’albero di Natale. E il governo per bocca di Prodi sostiene che in Italia va tutto bene, peccato che gli italiani faticano ad accorgersene.

Potrebbero interessarti anche...