L’intervista all’ultimo partigiano ancora in vita sopravvissuto alla battaglia dell’Alpe Noveis

A metà luglio del ’44 tutto il basso biellese è sotto il rastrellamento nemico. Molti partigiani sono costretti a puntare verso l’Alpe Noveis in Valsessera. All’alba del 19 luglio i partigiani vengono intercettati ed attaccati da forti reparti nazifascisti. La battaglia è cruenta.

Nello scontro finale, sette partigiani garibaldini disarmati vengono catturati dai repubblichini. I prigionieri vengono trascinati al Rifugio Vercelli dell’Alpe Noveis, poi vengono fucilati. Solo di tre garibaldini si conosce il nome: Gabbi Antonio, Silvola Mario e Toscano Antonino, per loro è stato eretto un monumento in ricordo del loro sacrificio.

Noi proprio in visita al monumento abbiamo incontrato l’ultimo partigiano sopravvissuto di quella battaglia, il signor Marabelli che gentilmente ci ha rilasciato una breve intervista video.

Potrebbero interessarti anche...