ITP – Interrogazione degli on. Zazzera e Di Giuseppe

Pubblichiamo il testo dell’Interrogazione a risposta in Commissione 5-05961 a firma degli Onorevoli dell’IDV Pierfelice Zazzera e Anita Di Giuseppe. Tale interrogazione è stata sollecitata dal collega Paolo Latella dell’IDV Regione Lombardia.

Ecco il testo:

Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca.
– Per sapere – premesso che:

la relazione tecnica che illustra la legge di stabilità per il 2012, il Ministero dell’istruzione, università e ricerca denuncia che «nell’anno scolastico 2011/2012 sono risultati in esubero a livello nazionale 3.334 insegnanti tecnico pratici» (ITP) per effetto del riordino degli istituti tecnici e professionali attuato dal Ministro pro tempore, onorevole Gelmini;

questo personale potrebbe non trovare immediato ed integrale utilizzo in attività di insegnamento, neppure nel caso in cui entri in vigore lo schema di regolamento sulle classi di concorso in corso di perfezionamento;

nella succitata relazione inoltre è previsto che questi docenti dovranno effettuare corsi di formazione a supporto dal passaggio dalla classe di concorso attualmente ricoperta a quella che ricopriranno a seguito della riforma delle classi medesime;

qualora non dovessero essere adottati opportuni provvedimenti a tutela della condizione lavorativa di questi docenti, al personale in esubero sarà applicato l’articolo 33 del decreto legislativo 30 marzo 2010, n. 165 in materia di mobilità e collocamento in disponibilità professionale dei dipendenti pubblici, che li sottoporrà ad una sorta di cassa integrazione biennale fino al definitivo licenziamento, in deroga alle tutele sindacali e contrattuali;

tali docenti inoltre, sono già stati fortemente penalizzati dal riordino degli istituti tecnici e professionali, in quanto per effetto dei decreti del Presidente della Repubblica numeri 87 ed 88 del 15 marzo 2010, si è determinata una massiccia riduzione dell’orario annuale di insegnamento nelle seconde, terze e quarte classi degli istituti tecnici e delle seconde e terze classi degli istituti professionali -:

quali provvedimenti il Ministro interrogato intenda assumere al fine di tutelare la stabilità lavorativa dei 3334 insegnanti tecnico pratici indicati nella relazione tecnica citata in premessa, evitando l’applicazione dell’articolo 33 del decreto legislativo 30 maggio 2010, n. 165. (5-05961)

Potrebbero interessarti anche...