In arrivo il reato di “omicidio stradale”

Potrebbe arrivare già entro l’anno la legge sul reato di omicidio stradale, dopo che è stata inserita dal Presidente della Commissione trasporti della Camera, Mario Valducci, nella legge delega per la modifica del codice della strada. Si tratta di una legge fortemente voluta dalle associazioni che raccolgono i familiari delle vittime della strada e già firmata da 58mila persone. Prevede anzitutto una definizione più chiara del reato (non più colposo ma stradale), un inasprimento delle pene (fino a 15 anni di prigione) che scatteranno per chi guida sotto l’effetto di droga o alcol (sopra 1,5 di tasso alcolemico). La legge inserisce il concetto di flagranza di reato e di pirateria stradale per chi non si ferma dopo un incidente. Un altro punto, tra i più discussi, prevede l’introduzione la revoca a vita della patente per chi viene condannato, ma in questo caso è necessario rapportarlo con quanto previsto in ambito europeo per non creare – come spiegato dal ministro Passera – una caso unico in tutta la Ue. (La Stampa, da cui è tratta la foto)

via Club di Papillon

twitter.com @liboriobutera

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Ed ora il reato di omicidio stradale è sempre più vicino ma non solo quello… http://goo.gl/BPE5ub