Mercedes Bresso: si alla costruzione di dighe nel biellese.

Il nostro è notoriamente un Paese a rischio siccità. La desertificazione ormai è in continuo avanzamento soprattutto al Sud del nostro Paese. Con essa aumentano i rischi per le nostre colture agricole che in alcune aree potrebbero addirittura scomparire.La soluzione per arginare il problema è una sola: la costruzione di invasi e dighe per raccogliere le acque e ridistribuirle al bisogno attraverso una rete idrica. Cosa che è riuscito a fare il Sud anche se con grandi difficoltà, ma gradualmente è riuscito ad attrezzarsi. Paradossalmente, oggi, a soffrire di più è il Nord. Dove armai nevica sempre meno e i ghiacciai d’alta quota iniziano a sciogliersi a causa dell’innalzamento delle temperature. In particolare, proprio l’estate scorsa, abbiamo assistito alle secche del fiume PO e alla sofferenza degli agricoltori della Pianura Padana e con essi gli agricoltori della zona pedemontana biellese e vercellese, ovvero i baraggivi. A rischio in questa particolare area sono le risaie le quali necessitano di molta acqua per produrre il prezioso riso. Per ovviare al problema è dunque necessario trovare soluzioni adeguate, tra le varie soluzioni vi è ovviamente quella di costruire dighe nell’alto biellese. Soluzione alla quale si è detta possibilista il Presidente della Regione Piemonte, Marcedes Bresso, intervenuta al convegno “INCONTRO” organizzato dal Consorzio di Bonifica della Baraggia Biellese e Vercellese. Ecco il video.

Potrebbero interessarti anche...