Corsi abilitanti – Il TFA è in Gazzetta Ufficiale!

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri 31 gennaio 2011, il decreto di formazione inziale degli insegnanti per tutti gli ordini di scuola (TFA). Adesso la palla passa alle università che dovranno essere pronte ad attivare i corsi per il prossimo anno accademico.

Scarica il “DECRETO 10 settembre 2010, n. 249. [LINK]
Regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell’articolo 2, comma 416, della legge 24 dicembre 2007, n. 244». (11G0014)”


Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Liborio Butera ha detto:

    Il TFA riguarda tutti, anche gli ITP, nei prossimi giorni scriveremo un articolo che spiega tutte le procedure, continua a seguirci.

  2. Ivan ha detto:

    Scusa l’ignoranza ma se i TFA partono il prossimo anno accademico qual’è il termine per l’iscrizione?…

  3. Liborio Butera ha detto:

    Con questa storia dei “novellini” e degli anziani state offrendo uno spettacolo pietoso!

  4. lara ha detto:

    l’abilitazione è importante ma anche una volta conseguita non c’è certezza d’assunzione fino al concorso nazionale, sappiatelo. E’ un primo passo verso l’assunzione ma la strada è lunga. Conosco diverse persone che hanno fatto la silsiss ma sono a spasso o non ancora assunte. L’unica che conosco che ha fatto la silsiss ed è stata assunta è un’amica: l’hanno assunta in una scuola privata. Con l’abilitazione si passa dalla terza alla seconda fascia ma si ha qualche possibilità in più d’essere chiamati per le supplenze. Fino al concorso nazionale non c’è assunzione che venga. Inoltre anche con il superamento del concorso nazionale, a seconda della classe di concorso in cui si è svolto, ci vuole tempo (a volte anni, se pensate che non è stata esaurita la graduatoria di prima fascia del concorso del 1999!!!) prima d’essere collocati o assunti definitivamente. Tutto questo lo dico non per demoralizzare nessuno ma per essere consapevoli della verità dei fatti in modo tale da non rimanere delusi o scannarvi a suon di parole come stan facendo alcuni.