Classi di concorso “atipiche” – Chiarimenti

Riportiamo anche noi di A Ruota Libera la circolare CM n. 25 del 29.3.2012 “ Dotazioni organiche del personale docente per l’anno scolastico 2012/2013” e le tabelle di confluenza della classi di concorso hanno fornito le prime indicazioni in merito alla gestione della “atipicità” di alcuni insegnamenti nel triennio degli istituti tecnici. (Tale circolare ha l’intendo di fare chiarezza in particolar modo fra i dirigenti scolastici, ma anche sul personale frastornato dalla confusione e dalla poca chiarezza. Alla base restano sempre i pesanti tagli agli organici).

A tal riguardo, al fine di evitare interpretazioni a dir poco “stravaganti” da parte di docenti e/o Dirigenti , si rammenta che, nel triennio di specializzazione, le ore di compresenza se pur rientranti nelle “atipicità”, dovranno essere assegnate in coerenza al titolo di studio posseduto dal docente.

A titolo di esempio , in nessun caso le discipline “ informatica” o “sistemi e reti” o “tecnologie e progettazione …” previste nell’indirizzo “informatica e telecomunicazioni – opzione informatica” possono essere assegnate alla classe di concorso C260 ma, in conformità a quanto avvenuto nei precedenti anni scolastici, e nel rispetto delle Circolare Ministeriale ( “… ovviamente nella scelta della classe di concorso dovrà farsi riferimento all’indirizzo presente nella scuola….”), dovranno essere assegnate alla classe C310.

Analogamente le ore di “telecomunicazioni” previste nel medesimo indirizzo, verranno assegnate alla classe C260.

via Orizzontescuola

Twitter: @liboriobutera

Potrebbero interessarti anche...