ORGANICO DI SOSTEGNO 2013/2014

Sul sostegno si conferma la sentenza della Corte Costituzionale dello scorso anno (N. 80 del 22 febbraio 2010) che ha dichiarato l’illegittimità della legge n. 244 del 2 4 dicembre 2007 (finanziaria 2008) su due punti:
a) illegittimo il comma 413 dell’art. 2 nella parte in cui si prevede un tetto massimo al numero dei posti di insegnanti di sostegno;
b) illegittimo anche il comma 414, sempre dell’art. 2, nella parte in cui si fa divieto di assunzione di insegnanti di sostegno in deroga, in presenza di grave disabilità, “una volta esperiti gli strumenti di tutela previsti dalla normativa vigente “.
Di conseguenza, nel rispetto della sentenza, l’ amministrazione ha confermato la do tazione complessiva di posti di sostegno assegnata lo scorso anno (sulla base del dato medio di un posto di sostegno ogni due alunni con disabilità), e pari a circa 90.469 posti complessivi, come dato previsionale di massima. Questa dotazione è quella presa a riferimento per definire la quota attivabile in organico di diritto (70%), anche ai fini dell’assunzione in ruolo del personale, che è pari a 63.348 posti.
Questa impostazione, nei fatti, comporta che la concreta attuazione di quanto sentenziato dalla Corte Costituzionale (e cioè che sono illegittimi tetti predefiniti per ragioni contabili) potrà trovare effettivo riscontro solo in organico di fatto dove, se necessario, si potrà superare sia il contingente complessivo già stabilito e pari a 90.469 posti, che nominare supplenti annuali su tutti i posti necessari. Nella successiva circolare sull’organico di fatto saranno fornite ulteriori indicazioni
specifiche.
Istituzioni educative
Verrà emanato, come lo scorso anno, un successivo decreto specifico.
Istruzione degli adulti Rimangono confermate le attuali dotazioni dei CTP anche per il prossimo anno e non si possono
superare quelle di diritto dell’anno 2011-2012.

FLC CGIL

Potrebbero interessarti anche...