Uova alla diossina – Allarme in Francia e in Danimarca

L’allarme delle uova e della carne alla diossina scoppiato in Germania si estende sia in Francia che in Danimarca. Ricordiamo che i funzionari tedeschi avevanmo lanciato l’allarme il 3 gennaio dopo che avevano appurato che del mangime contaminato dalla diossina è stato usato per nutrire maiali e pollame, infettando carne e uova negli allevamenti coinvolti. Adesso i funzionari della Ue hanno confermato che parte degli alimenti contaminati siano stati esportati anche nei due paesi su citati.

Nel caso della Francia pare che nei lotti esportati, apparentemente la concentrazione di diossina sia più bassa del massimo autorizzato dalle leggi Ue per l’alimentazione animale. Mentre in Danimarca “queste produzioni sono usate per il pollame che non è commercializzato (per il consumo umano)”, ha detto Frederic Vincent, portavoce per la salute della Commissione Ue in un incontro stampa a Bruxelles.

Nonostante le rassicurazioni (di circostanza?) e il tentativo di gettare acqua sul fuoco, la cosa che più ci lascia perplessi è che dopo “mucca pazza” e altri scandali di questa natura si faccia ancora poco per prevenirli. Chissà quante schifezze quotidianamente ingeriamo senza nemmeno sapere come e dove vengono prodotti…


Potrebbero interessarti anche...